Edizione 2016

 

Due parole sula sesta edizione del progetto Saperi e Sapori in cattedra 2016…

E’ una iniziativa che coinvolge tre scuole turistico-alberghiere di Repubblica Ceca, Perù e Italia con quattro studenti per ognuna opportunamente selezionali ed un professore che li accompagna.

Il progetto è proposto dal Consolato Onorario della Repubblica Ceca all’interno dell’orientamento “Life Beyond Tourism®, concepito dalla Fondazione Romualdo Del Bianco®, che ha come scopo la promozione del dialogo fra culture attraverso la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale e attraverso “viaggi basati sui valori e non solo sui servizi e sui consumi”.

Descrizione del progetto

Il progetto, patrocinato dal Comune di Firenze, in collaborazione con l’Assessorato alle Relazioni Internazionali, nella persona dell’Assessore Nicoletta Mantovani, si focalizza sullo scambio di aspetti culturali, sociali, politici ed eno-gastronomici da parte di ogni Paese partecipante. Oltre alla possibilità di incontrarsi e di lavorare insieme a Firenze, di visitare vari siti fiorentini e toscani sempre connessi con i rispettivi campi di studio, gli studenti avranno la possibilità di scambiarsi conoscenze riguardanti l’ospitalità e di imparare come integrarsi e cooperare in un gruppo di lavoro internazionale.

Durante lo stage saranno organizzati differenti visite alle più importanti aree di produzione di olio e di vino della Toscana incluse le fabbriche di produzione, con degustazioni di specialità tipiche, visite ai musei locali incontrando i rappresentanti Life Beyond Tourism.

Gli studenti saranno divisi  in gruppi. Ogni gruppo sarà costituito da  studenti di differenti nazionalità, in modo tale da supportare il dialogo tra loro, la collaborazione e lo scambio delle loro esperienze.

Alla fine gli studenti collaborano alla preparazione e al servizio di una cena/buffet di Gala. Ogni buffet nazionale è composto  da un antipasto, un primo, un secondo, un contorno e un dolce.

 

Edizione 2012

Saperi e Sapori in Cattedra 2011


“Saperi e sapori in cattedra, alchimie del Centro Europa”

Quarta edizione, 26 febbraio – 3 marzo 2012

Firenze, 26 febbraio – 3 marzo 2012

Dopo il grande successo delle tre precedenti edizioni del progetto “Saperi e Sapori in cattedra: alchimie del centro Europa”, da noi promosso insieme alla Fondazione Romualdo Del Bianco®Life Beyond Tourism® grazie ai vari sponsor e soprattutto grazie al supporto economico di “Visegrad Fund”(http://visegradfund.org/), stiamo organizzando la quarta edizione, quest’anno più ampia, con la partecipazione di sei nazioni: Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Italia e Romania.

international visegrad fundConcretamente si tratta di una settimana intensiva di stage per 4 studenti e 1 professore per ogni Paese, per un totale quindi di 24 studenti e di 6 professori proveniente dai migliori istituti alberghieri.

Il progetto è proposto all’interno dell’orientamento “Life Beyond Tourism®, concepito dalla Fondazione Romualdo Del Bianco®Life Beyond Tourism®, che ha come scopo quello di promuovere nel mondo intero il dialogo interculturale attraverso la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale e attraverso “un turismo basato sui valori e non solo sui consumi” (per sapere più su “Life Beyond Tourism®” visita il sito www.lifebeyondtourism.org.

Descrizione del progetto:395

Il progetto si focalizza sullo scambio di aspetti culturali, sociali, politici ed eno-gastronomici da parte di ogni Paese partecipante. Oltre alla possibilità di incontrarsi e di lavorare insieme a Firenze, una delle più importanti città d’arte del mondo, di visitare vari siti fiorentini e toscani (sempre connessi tematicamente con i rispettivi campi di studio), gli studenti avranno la possibilità di scambiarsi conoscenze riguardanti l’ospitalità e di imparare come integrarsi e cooperare in un gruppo di lavoro internazionale mentre usano la lingua inglese.

Tre sono i passaggi fondamentali:

1) Attività prima dell’incontro di Firenze

Prima dell’incontro a Firenze, i partecipanti nelle rispettive scuole di appartenenza preparano le attività che presenteranno una volta arrivati a Firenze.

Le scuole presenteranno il loro Paese in un breve documento video o mediante una presentazione in Ppt precedentemente fatta che avrà come scopo quello di spiegare le origini, le caratteristiche e gli ingredienti principali delle rispettive cucine nazionali. Il secondo lavoro verrà invece fatto a scuola  e consisterà nell’uso del Photoblog (www.lifebeyondtourism.org/photoblog) e nella registrazione sul portale No-Profit Life Beyond Tourism® per presentare e valorizzare l’identità del proprio territorio attraverso la segnalazione di istituzioni e imprese economiche che ne costituiscono le espressioni culturali.

2) Attività di workshop:

a. Scoprire, capire e apprendere la cultura, la società e la gastronomia della Toscana.

Durante lo stage saranno organizzati varie esperienze di studio  sulle  più importanti aree di produzione di olio e di vino della Toscana, nonchè degustazioni di specialità tipiche. Si visiteranno i musei locali incontrando i rappresentanti di Life Beyond Tourism®.

b) Pratica in cucina  organizzata assieme all’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze e al Centro di Formazione Professionale di Firenze

Saperi e Sapori in Cattedra 2011Per lo stage si prevedono 3 giorni di lezioni gastronomiche,  focalizzate su tematiche specifiche:la pasta,la pizza, la mozzarella, il gelato e la pasticceria. Oltre le lezioni ci saranno due serate dove i ragazzi presenteranno la loro bravura in cucina davanti al pubblico, sempre rimanendo attenti, benché presentandoli in maniera “moderna”, ai loro prodotti e alle loro ricette tradizionali.


1 marzo 2012 , Hotel Laurus al Duomo, Firenze

Global Village Party

Saperi e Sapori in Cattedra 2011Sei buffet nazionali freddi con i sapori tradizionali delle rispettive cucine. Il buffet è organizzato in occasione dell’apertura del “Degree e Profession – Florence World Festival,” evento che la Fondazione Romualdo Del Bianco® promuove ogni anno per favorire la visibilità dei giovani neolaureati. Quest’anno saranno presenti giovani da oltre 10 paesi dei 5 continenti (www.florence-expo.com) .

Al Global Villane Party parteciperanno anche i seguenti workshops:

- “The use of traditional craftsmanship in contemporary architecture: innovation or illusion?” (project leaders: Canada, Ungheria)

-THE NEW URBANISM, “genius loci” and place promotion” (project leader: Serbia)

- “CONTEMPORARY FASHION, MULTIMEDIA, ART / COOL LANGUAGES: exploring the aesthetic trends” (project leader: Italia)

- “Florentine cathedrals and monuments: influence and reflection of Renaissance Art spirit in creative works of young artists” (project leader: Russia)

2 marzo 2012, Sala d’Armi, Palazzo Vecchio, Firenze

Gala Dinner

Saperi e Sapori in Cattedra 2011La fine dello stage culmina con la Cena di gala presso la Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, dove tutti  gli studenti collaboreranno alla preparazione e al servizio della cena/buffet rappresentativa dei 6 gruppi di lavoro internazionali. La cena di Gala sarà aperta al pubblico. Gli studenti  organizzeranno i 6 buffet nazionali, gestendo quello rappresentativo del proprio Paese, proponendo una combinazione di gusti e di regole della propria cucina tradizionale che verranno combinati con “nuove” interpretazioni. Ogni buffet nazionale sarà composto da un antipasto, un primo, un secondo, un contorno e un dolce.

Naturalmente è richiesta creatività, inventiva, buon gusto e senso estetico.

Gli studenti riceveranno un attestato di partecipazione.Saperi e Sapori in Cattedra 2011

Una parte del ricavato della serata, come l’anno scorso, sarà donato alla Scuola Professionale “Leila Biagi Dani” di Kisoga in Uganda, vicino a Kampala, come contributo al suo andamento. L’anno scorso siamo riusciti con questo evento, a contribuire all’apertura di questa scuola e le prime ragazze hanno già ottenuto il diploma.

Lascuola serve a professionalizzare le donne del luogo che, rimaste spesso senza mariti, si trovano a dover allevare da sole molti bambini, mendicando spesso per strada.

3) Procedure finali

Come conclusione della settimana dei workshop inerenti il dialogo interculturale, gli studenti faranno una presentazione della loro esperienza a Firenze nei rispettivi paesi d’origine.

Edizione 2011

Loghi saperi e sapori in cattedra 2011

“Saperi e sapori in cattedra, alchimie del Centro Europa”

Seconda edizione, 27 febbraio – 5 marzo 2011

Oggetto ed obiettivi del progetto

saperi e sapori in cattedra 2011Visto il grande successo del  progetto “Saperi e Sapori in cattedra, alchimie del centro Europa” (dicembre 2009), da noi promosso insieme alla Fondazione Romualdo Del Bianco e  al “Visegrad Fund”, intendiamo organizzarne una seconda edizione, quest’anno  più amplia, con la partecipazione di cinque Nazioni: Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Italia.

Il progetto è proposto all’interno della filosofia  “Life Beyond Tourism”, concepita dalla Fondazione Romualdo Del Bianco, e che ha come scopo quello di promuovere nel mondo intero il dialogo interculturale attraverso la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale e attraverso “un turismo basato sui valori e non solo sui consumi”.

Life Beyond Tourism promuove il rispetto e la conoscenza del luogo visitato: la sua cultura, la sua conoscenza tradizionale anche attraverso il cibo e le tradizioni alimentari. Il simbolo  Life Beyond Tourism è un fiore i cui petali simboleggiano “incontri”, “comunicazione”, “conoscenza”, “conservazione” e “economia”.saperi e sapori 2011 Questo impegno guarda alle giovani generazioni attraverso il Web (www.lifebeyondtourism.org; www.lifebeyondtourism.org/photoblog). L’obiettivo del photoblog è raccogliere fotografie da tutto il mondo per rappresentare e comparare differenti interpretazioni del patrimonio (come il patrimonio alimentare), del dialogo interculturale, della diversità culturale, delle conoscenze tradizionali e dei viaggi. Il contributo fotografico del sito web sarà mantenuto ad un alto livello scientifico grazie al coinvolgimento di gruppi istituzionali e di studio come la sezione italiana dello ICOMOS Giovani e di vari studenti/diplomati di quelle Università che fanno parte della rete della Fondazione. In accordo con lo spirito di Life Beyond Tourism, il progetto sarà organizzato come uno stage intensivo di una settimana a Firenze. Lo stage è pensato come uno scambio culturale ed educativo che ha come obiettivo quello di mettere insieme 9 studenti e un insegnante da ognuna delle Scuole che appartengono ai 4 stati membri Visegrad, con la collaborazione di una scuola italiana e dei ristoranti toscani. In occasione di questo progetto sono previste attività culturali di conoscenza delle vecchie tradizioni dell’Europa centrale, specialmente l’artigianato, la storia degli strumenti musicali, ecc.

Descrizione dettagliata del progetto

Foto di gruppoIl progetto si focalizza sullo scambio di aspetti culturali, sociali, politici e eno-gastronomici da parte di ogni paese partecipante. Insieme alla possibilità di incontrarsi e di lavorare insieme a Firenze, una delle più importanti città d’arte del mondo, di visitare vari siti fiorentini e toscani (sempre connessi tematicamente con il campo dei loro studi), gli studenti avranno la possibilità di scambiarsi conoscenze riguardanti l’ospitalità e di imparare come integrarsi e cooperare in un gruppo di lavoro internazionale mentre usano la lingua inglese.

Concretamente ci sono 3 passaggi fondamentali:

1) Prima delle attività a Firenze

Prima dell’incontro a Firenze, i partecipanti nelle rispettive scuole di appartenenza preparano le attività che presenteranno una volta arrivati a Firenze.

Le scuole presenteranno il loro Paese in un breve documento video o presentazione in PP fatta a casa. I documenti tentano di spiegare le origini, le caratteristiche e gli ingredienti principali delle rispettive cucine nazionali. Il secondo lavoro fatto a scuola consiste nell’uso del Photoblog (www.lifebeyondtourism.org/photoblog). Concretamente, tutti gli studenti compilano i propri reports che dovranno presentare la particolare identità della loro regione, le tradizioni alimentari, ecc. Questo contributo avrà forma di foto o testi. Ognuno, inclusi gli insegnanti, è obbligato a cimentarsi nel dialogo interculturale del Photoblog un mese prima dello stage a Firenze. Questi contributi saranno elaborati e utilizzati durante lo stage medesimo. Da parte italiana ci sarà la collaborazione tra l’Istituto statale “Datini” di Prato e l’Associazione dei Cuochi di Firenze.

 

2) Attività di workshop

Ci sono due sezioni correlate:

a) Scoprire, capire e apprendere la cultura, la società e la gastronomia della Toscana.

Durante lo stage saranno organizzati differenti viaggi di studio per visitare le più importanti aree di produzione di olio e di vino della Toscana incluse le fabbriche di produzione, si faranno degustazioni di specialità tipiche, si visiteranno i musei locali incontrando le rappresentanze di Life Beyond Tourism.

b) Pratica in cucina con l’Associazione Italiana dei Cuochi di Firenze e l’Istituto statale “Datini” di Prato.

Gli studenti saranno distribuiti in 9 gruppi. Ogni gruppo sarà costituito da 5 studenti di differenti nazionalità, in modo tale da supportare il dialogo tra gli studenti, la collaborazione e lo scambio delle loro esperienze. Ogni giorno saranno organizzati degli incontri per analizzare quanto fatto il giorno passato e programmare quello che verrà.

Le sere sono dedicate agli stage in 9 differenti ristoranti di Firenze. Nove gruppi internazionali di studenti faranno pratica  in 9 differenti ristoranti per 5 giorni. Cinque insegnanti monitoreranno i lavoro degli studenti che sarà analizzato durante gli incontri mattutini. Alla fine gli studenti collaboreranno alla preparazione e al servizio di una cena/buffet di Gala dei 9 gruppi di lavoro internazionali. La cena di Gala sarà aperta al pubblico e ci sarà anche una giuria di cuochi. Gli studenti  sulla base della loro esperienza organizzeranno il buffet come una combinazione dei gusti e delle regole di tutte le nazioni coinvolte. Naturalmente è richiesta creatività, inventiva, buon gusto, senso estetico: tutti insieme, piatti e pietanze fatti con gusti “internazionali”.

Gli studenti riceveranno un attestato di partecipazione e una parte del ricavato sarà donata alla Scuola di cucito “Leila Biagi” di Kisoga in Uganda, vicino Kampala, come contributo alla sua fondazione. Questa scuola di cucito servirà a professionalizzare le donne del luogo, che, rimaste spesso senza mariti, si trovano a dover allevare da sole molti bambini, mendicando sulle strade.

3) Procedure finali

Come conclusione della settimana dei workshop inerenti il dialogo interculturale, gli studenti faranno una presentazione della loro esperienza a Firenze nei rispettivi paesi d’origine.

Condizioni inerenti la selezione degli studenti

Il processo di preparazione prima della selezione finale degli studenti per lo stage riguarderà le intere classi o gruppi di studenti interessati al medesimo. La selezione degli studenti sarà fatta sulla base delle loro capacità, dei risultati negli studi e rispetto alle competenze indicate nei loro curriculum.

Comunicazione tra le scuole

Durante tutte le fasi del progetto le scuole comunicheranno tra loro attraverso internet in modo da scambiarsi le rispettive esperienze.

Risultati attesi del progetto

 

La Fondazione vorrebbe pubblicare i risultati del progetto in 5 lingue (libro, Cd e website, photoblog). Ogni studente riceverà un attestato di partecipazione e il materiale promozionale a fine progetto.

Il progetto sarà inoltre documentato sui seguenti siti web:

www.fondazione-delbianco.orgwww.lifebeyondtourism.orgwww.lifebeyondtourism.org/photoblog ; www.fly-events.comwww.consolato-onorario-repubblicaceca.org

Piano delle attività

L’ultimo giorno dello stage, il 5 marzo, sarà preparata la cena/buffet di Gala che integrerà tutte le cucine nazionali del progetto. La Fondazione è orgogliosa di questa possibilità di promuovere questi eventi su così larga scala, in modo da essere visibile ad un pubblico il più ampio possibile.

Nel concreto questo avverrà attraverso:

-          il sito web della Fondazione e il Life Beyond Tourism

-          i siti web degli altri promotori e dei partners coinvolti

-          la promozione mediante il network della Fondazione attraverso 350 istituzioni in oltre 46 paesi e attraverso le reti di ognuno dei partners del progetto

-          una volta che il progetto è stato approvato, richiederemo il coinvolgimento della Regione Toscana, della Città di Firenze e delle altre Amministrazioni europee e la promozione attraverso i rispettivi networks.

Precedenti esperienze nel campo

Lo scorso anno abbiamo cominciato con il progetto pilota “Saperi e Sapori in cattedra” 2009. Questo ha avuto degli eccellenti risultati. Da qui, il desiderio di continuare con una seconda edizione in modo che possa diventare un appuntamento annuale fisso.

Il progetto del 2009 ha coinvolto 5 differenti scuole internazionali, inclusa la Polonia e la Slovacchia, le quali però alla fine hanno dovuto rinunciare per questioni economiche. Quest’anno i 5 partners hanno invece sottoscritto la loro partecipazione, in modo tale da realizzare tutti gli obiettivi completamente.

Fin dal 1998 la Fondazione Romualdo Del Bianco ha organizzato eventi internazionali nel territorio toscano. La Fondazione ha relazioni di partenariato con più di 350 istituzioni culturali e scientifiche in 46 paesi e con il Consolato della Repubblica Ceca di Firenze e l’Associazione degli Amici della Repubblica Ceca (ARCA). La Fondazione ha inoltre realizzato e lavorato in molti progetti culturali, riunendo insieme giovani da tutto il mondo, spesso dai 4 paesi del Visegrad, in modo da arricchire e sviluppare il dialogo interculturale, la conoscenza e le relazioni, contribuendo in questa maniera al dialogo internazionale.

Parte dell’organizzazione del progetto è garantita dalla Fly Events, una dinamica e giovane organizzazione che può offrire soluzioni interessanti per l’organizzazione di ogni tipo di evento come conferenze, seminari internazionali, congressi, così come concerti, manifestazioni di moda e corsi di specializzazione. La società si occupa di tutti gli aspetti della pianificazione degli eventi fino al coordinamento dei servizi, così come dei vari aspetti riguardanti le P.R. in modo da rendere un evento a Firenze l’esperienza più facile e semplice che ci possa essere. Fly Events può offrire la diffusione di eventi attraverso una rete internazionale di istituzioni (in Europa centro-orientale, Euroasia, Asia, Oriente) a cui ha il privilegio di appartenere.

Per maggiori informazioni:

www.fondazione-delbianco.org

www.lifebeyondtourism.org

www.lifebeyondtourism.org/photoblog

http://www.fly-events.com

www.consolato-onorario-repubblicaceca.org/?page_id=368

Sviluppi futuri del progetto

La Fondazione ha intenzione di ripetere il progetto in futuro, annualmente, in ognuno dei paesi che vi partecipano o ripetutamente nella città di Firenze.

Edizione 2009

international visegrad fund

Saperi e Sapori in Cattedra 2008 Saperi e Sapori in Cattedra 2008 Dall’ idea di “Life Beyond Tourism“, un progetto che promuove il turismo sulla base di valori non solo sui servizi al consumatore, la Fondazione Romualdo Del Bianco , insieme al Consolato Onorario della Repubblica Ceca per la Toscana, alla Associazione Arca con il contributo di Visegrad Found, organizza un progetto  intensivo di una  settimana a Firenze-Italia, per uno scambio culturale ed educativo con l’obiettivo di riunire 9 studenti e 1 docente delle scuole di ospitalità e di arti culinarie di ciascuno dei 4 Stati membri del gruppo di Visegrad con collaborazione di un istituto alberghiero italiano.

Saperi e Sapori in Cattedra 2008 Descrizione dettagliata del progetto:

Il progetto è incentrato sullo scambio culturale, sociale, politico e gli aspetti eno-gastronomici di ciascun paese partecipante.
A parte la possibilità di incontrare e lavorare insieme a Firenze, una delle città più importanti del mondo dell’arte, e di visitare le varie attrazioni di Firenze e della Toscana, gli studenti avranno la possibilità di condividere le loro conoscenze nel campo dell’ospitalità, imparare a reagire e cooperare in un gruppo internazionale di lavoro attraverso l’uso della lingua inglese.
A conclusione della settimana di dialogo interculturale, gli studenti faranno una presentazione sulla loro esperienza a Firenze, nonché una presentazione delle tradizioni del loro paese e le particolarità di altri loro territori.
Infine dovranno collaborare nel servizio e nella preparazione di una cena di gala per la presentazione di piatti tipici dei loro paesi e saranno anche in grado di mostrare la propria creatività, mentre inventeranno, tutti insieme, un piatto / piatti a base di sapori “internazionali” .
Saperi e Sapori in Cattedra 2008 Il processo di preparazione prima della selezione finale degli studenti coinvolgerà intere classi o gruppi di studenti interessati al progetto. La selezione degli studenti sarà basata sulle loro realizzazioni, i risultati del loro studio e le competenze acquisite riportate dal loro curriculum.
Prima della selezione gli studenti dovranno:
• collaborare alla ricerca degli aspetti storici, geografici ed eno-gastronomiche dei loro paesi
• partecipare alle attività di laboratorio specializzato, lezioni di lingua inglese con particolare attenzione alla terminologia ospitalità,
mentre le scuole comunicheranno attraverso Internet tra loroper preparare l’esperienza di scambio culturale.
I siti web della Fondazione Romualdo Del Bianco http://www.fondazione-delbianco.org e di Life Beyond Tourism www.lifebeyondtourism.com elencheranno i siti web dei copromotori e dei partner coinvolti e provvederenno alla promozione dell’evento attraverso la rete della Fondazione in oltre 350 istituzioni in oltre 46 paesi e attraverso le reti di ciascuno dei partner del progetto.

Saperi e Sapori in Cattedra 2008 Precedente esperienza nel settore

Dal 1998 la Fondazione Romualdo Del Bianco è stata l’organizzazione di eventi internazionali sul territorio toscano. Ha partnership con oltre 350 istituzioni culturali e scientifiche in oltre 46 paesi del mondo e in collaborazione con il Consolato della Repubblica Ceca a Firenze e ARCA (Associazione degli amici della Repubblica ceca), è stata la realizzatrice di vari progetti culturali, che hanno riunito giovani provenienti da tutto il mondo, spesso dai 4 paesi del gruppo di Visegrad, al fine di arricchire e sviluppare la comunicazione interculturale, la conoscenza e le relazioni, contribuendo in questo modo al dialogo internazionale.

Saperi e Sapori in Cattedra Edizione 2009:

Galleria Fotografica

Mostra natalizia di artigianato tradizionale della Repubblica Ceca 6-8 Dicembre 2009

artigianato 6-8.12.09 059artigianato 6-8.12.09 023

artigianato 6-8.12.09 031

artigianato 6-8.12.09 022artigianato 6-8.12.09 016artigianato 6-8.12.09 017

artigianato 6-8.12.09 015artigianato 6-8.12.09 013artigianato 6-8.12.09 014

artigianato 6-8.12.09 010artigianato 6-8.12.09 005artigianato 6-8.12.09 008

I Cuochi Ungheresi, Cechi ed Italiani all’opera per “Saperi e Sapori in Cattedra: Alchimia del Centro Europa”

Sculture di Verdure4

3

56DSCI0198

Share